Caso di successo: Progetto Palestre Brixia

A Brescia, la “farfalla” azzurra Vanessa Ferrari e le sue colleghe ginnaste della Brixia da troppo tempo si allenavano in una struttura non adeguata: una piscina temporaneamente riadattata a palestra.

Da qui l’appello della campionessa del mondo e del suo allenatore affinché fosse realizzata una struttura idonea in tempi utili per le Olimpiadi di Pechino.

La struttura Algeco è stata consegnata “chiavi in mano” nel giro di quattro mesi. In tempi record è stato ottenuto un risultato che ha lasciato tutti soddisfatti.

Descrizione Progetto

Il PalAlgeco è un gioiello tecnologico, una struttura all’avanguardia curata nei minimi dettagli e perfettamente a norma dal punto di vista impiantistico.

La palestra è un traguardo che è stato raggiunto grazie alla forza di un team che ha creduto nell’idea e che ha collaborato con determinazione alla sua realizzazione.

Per realizzare il PalAlgeco è stata utilizzata una struttura modulare Plibat della gamma Specialist, i cui pilastri e celle sono state ancorate su un basamento costituito da una platea in cemento.

Aspetti Tecnici

Prefabbricato modulare assemblabile composto da 25 cellule prefabbricate delle dimensioni di 15,50x2,40 m ciascuna. La dimensioni totali sono 15,50 x 60,00 m. L’altezza interna utile è di 6 metri.

I collegamenti profili laterali/traversi del tetto sono garantiti da saldature in officina.

La parte superiore è realizzata con lamiera grecata fissata ai traversi sottostanti. La parte inferiore del tetto è isolata con pannelli sandwich in lamiera con interposte schiume poliuretaniche isolanti, spessore 30 mm. Il tetto è premontato in stabilimento.

Più info: